COMUNE DI ROMA

33 licenziamenti per "parentopoli"

ATAC
ATAC
ATAC pronta a licenziare 33 persone assunte a seguito della cosiddetta "parentopoli".

Ad annunciarlo l'assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo: «Abbiamo preso atto delle motivazioni della sentenza di condanna in capo a due ex amministratori delegati e due ex direttori del personale di Atac coinvolti in "parentopoli". Adesso l'azienda avvierà tutte le azioni dovute, nessuna esclusa, che potranno derivare dall'eventuale coinvolgimento dei dipendenti nei fatti: chi è stato assunto illegittimamente in Atac, senza rispettare nessun criterio di merito, sarà licenziato». «Stiamo ripristinando legalità e trasparenza ovunque", rivendica Meleo secondo cui «le assunzioni di parentopoli sono avvenute esclusivamente per logiche clientelari, in modo illegittimo e illecito. Quest'amministrazione e l'attuale governance di Atac ha voltato completamente pagina dai tempi di "parentopoli" e non sono disponibili ad accettare il mantenimento di situazioni che si fondano sull'irregolarità".

Categoria: